News

MANCATO PAGAMENTO RITENUTA D’ACCONTO: L’ACCERTAMENTO PUO’ “COLPIRE” IL LAVORATORE

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 23121 dell’11 ottobre 2013 sancisce che l’Amministrazione Finanziaria può spiccare direttamente a carico del lavoratore l’accertamento per il mancato pagamento della ritenuta di acconto, salva la facoltà del lavoratore di agire, in via di regresso, nei confronti del sostituto d’imposta.